Market Wrap: Bitcoin rimane in stretto raggio d’azione ma guadagna la dominanza come XRP Crumbles

Bitcoin non chiamerà „scacco matto“ a breve.

Un valore di appena 1,2 miliardi di dollari di bitcoin è cambiato negli otto scambi tracciati dal CoinDesk 20, il livello più basso degli ultimi 10 giorni.

Secondo l’analista tecnica Katie Stockton, managing partner di Fairlead Strategies, la relativa tranquillità della stagione delle vacanze potrebbe potenzialmente cedere il passo a qualche svantaggio all’inizio del nuovo anno.
Iscrivetevi a First Mover, la nostra newsletter quotidiana sui mercati.
Iscrivendoti, riceverai e-mail sui prodotti CoinDesk e accetti i nostri termini e condizioni e la nostra politica sulla privacy.

„Bitcoin sta digerendo i suoi guadagni in una fase di consolidamento dopo aver confermato il suo breakout a nuovi massimi di tutti i tempi con la sua spinta di metà mese più alta“, ha detto Stockton. „La precedente resistenza vicina ai 19.500 dollari è ora un sostegno iniziale. Le condizioni di ipercomprato non hanno avuto un impatto sullo slancio“, ha detto, anche se questo è „forse più probabile a gennaio, che appare incline al posizionamento di rischio-off in quanto riguarda altre classi di attività“.

Secondo l’analista Alex Krüger, i trader che prendono in prestito per acquistare Bitcoin Era potrebbero anche finire per mettere in pericolo i prezzi in un futuro non troppo lontano.

„Il mercato del cripto è diventato estremamente levered verso l’alto dopo il breakout di 20.000 dollari, e la volatilità implicita ha avuto un picco più alto quando i trader hanno ripreso i prezzi“, ha detto Krüger. „L’alta leva finanziaria si traduce in mani più deboli e rende il prezzo vulnerabile alle grandi correzioni“. Questo è il motivo per cui da allora abbiamo assistito a tali grandi movimenti di prezzo a doppio senso. Questo è normale, date le dinamiche di mercato. In tali condizioni le notizie negative avrebbero un impatto di mercato sovradimensionato“.

Un accenno a ciò che verrà – già da venerdì – può essere trovato anche nel mercato dei derivati.

„Domani [25 dicembre] assisteremo alla più grande scadenza nella storia di Deribit, poiché 86.000 contratti di opzione scadranno con un valore nozionale di oltre 2 miliardi di dollari“, ha detto Luuk Strijers, chief commercial officer di Deribit, la più grande borsa di opzioni bitcoin del mondo. Circa il 35% di tutte le opzioni della borsa scadrà venerdì, il che fa prevedere una certa volatilità il giorno di Natale.

Interesse aperto per prezzo d’esercizio per le opzioni che scadono il 25 dicembre 2020.

„Il dolore massimo è a un livello significativamente più basso, il che potrebbe indicare la volatilità a venire“, ha aggiunto Strijers.

Come lo definisce Deribit, il prezzo massimo del dolore è il prezzo di esercizio con l’interesse più aperto per put e call e il prezzo al quale l’attività sottostante (come bitcoin o etere) causerebbe perdite finanziarie per il maggior numero di titolari di opzioni alla scadenza.

Giovedì ha segnato anche la scadenza di dicembre dei bitcoin futures sul CME, con 4.309 contratti che hanno cambiato mano, molto più bassi rispetto ai 13.829 del giorno precedente.

Tutto non è certamente tranquillo, calmo e luminoso per l’XRP. Il suo slittamento verso il basso è continuato giovedì, con la criptovaluta merlata che ha preso un altro 16% di colpi nel corso delle ultime 24 ore. Da lunedì, quando il CEO di Ripple Labs, Brad Garlinghouse, ha annunciato che la Securities and Exchange Commission avrebbe presentato un’azione legale sostenendo che l’XRP è un titolo, la crittovaluta ha perso più della metà del suo valore. Mentre è ancora il terzo più prezioso crittografo, secondo i dati di CoinDesk 20, il suo limite di mercato è ora sceso a 26,6 miliardi di dollari, all’incirca al punto in cui era all’inizio di novembre.

Prezzi XRP, dal 17 al 24 dicembre 2020.

Sulla scia dei problemi dell’XRP, la quota di bitcoin sul mercato totale del cripto è aumentata a quasi il 69% dal 65% della scorsa settimana, secondo i dati compilati da CoinMarketCap.

Bitcoin Dominance, dal 17 al 24 dicembre 2020.

Per saperne di più: Coinbase, Altri grandi scambi ‚Tra il rock e un posto duro‘ su Delisting XRP

Ethereum

L’etere (ETH), la seconda valuta più grande per capitalizzazione di mercato, è scesa del 2,3% venerdì, scambiando circa 596 dollari alle 19:00 UTC (14:00 p.m. ET).
Prezzi in etere, dal 23 al 24 dicembre 2020.

Per chi segue la finanza decentralizzata, la quantità di etere bloccata nei contatti DeFi rimane appena sotto i 7,3 milioni (4,3 miliardi di dollari), secondo i dati del sito DeFi Pulse.

Veröffentlicht am Kategorien Bitcoin